Scivolasucaccaemuore

Compagnia Carolina Reaper

dal 24 MAGGIO
al 27 MAGGIO 2018
ORE 21:00 (domenica ore 18:30)
+ Google Calendar + iCal
Biglietto intero 20€
Ridotto a 14€
  • se acquisti on-line
  • se porti in biglietteria una bottiglia di vino o 2 confezioni di taralli da condividere dopo lo spettacolo
14
Ridotto a 10€

Per gruppi di almeno 5 persone

10
Promo a 10€

Biglietto scontato per la prima a € 10

10
Promo Convivio a 20€

Biglietto per spettacolo + cena a buffet a Campo Teatrale

20
Acquista
La prima replica di ogni spettacolo è a €10

Il patriarca non sta bene. Attorno a lui la madre e i figli si chiedono che succederà ora. “Non avrà davvero intenzione di morire?” L’idea non è accettabile. Certo non è stato un padre eccellente, non ha neanche tante cose da fare ormai né niente di nuovo da dire. Ma morire… Semplicemente non sembra una scelta di buon gusto. In ogni caso inutile disperarsi, meglio inventarsi qualcosa.

Ecco il piano: la madre e i figli continueranno ad agire come se lui stesse ancora lì. Gli passeranno l’aceto a tavola, busseranno quando occupa il bagno, sbufferanno alle sue frequenti telefonate. Nessun lutto da elaborare, solo una finzione da perfezionare. Ecco dunque gli attori impegnati nella loro messinscena, alla ricerca di un accordo perfetto. Bisogna guardare nella stessa direzione, rispondere alla stessa eventuale domanda, stare attenti a non urtare il fantasma. Ci vuole una certa concentrazione, caparbietà, prove quotidiane. E credere con forza che ne valga la pena.

Gli altri, gli ospiti, i vicini, gli spettatori, saranno abbastanza avvolti dal fumo della finzione da smarrire il senso della realtà? Da vedere ancora lì, vivo e presente, in piedi e che cammina, il morto, come sembrano vederlo i famigliari? Gli attori ce la mettono tutta. Sono loro i primi beneficiari della farsa. Il fatto però è che il morto c’è. Il morto è ancora vivo. Eccolo il patriarca. Eccola la famiglia. Eccolo il teatro. Sempre in bilico, sempre incerto, mai in piena salute eppure neanche mai clinicamente andato, perfettamente morto. Come la fenice che rivive dalle proprie ceneri. O da quelle dei propri cari.

Questa è la storia di come ho perso uno ad uno i miei famigliari. Sono rimasto solo col mio gioco in scatola. Ma senza le pedine da muovere. Oppure ho perso la partita e non me ne sono accorto. Sono rimasto solo senza nessuno con cui fare la partita. Eppure l’ho persa.

Credits

Con
Matteo Barbé, Paui Galli, Elena Scalet, Andrea Tibaldi
Luci
Daniel Tummolillo
Regia
Patrizio Luigi Belloli
Asistente alla regia
Livia Castiglioni

Date evento

Dal 24 maggio al 27 maggio 2018- ore 21:00
Domenica 27 maggio alle ore: 18:30

Orari biglietteria

Presso gli uffici in via Casoretto, 41/a
Dal lunedì al venerdì 14.00 -19.00
Sabato 10.00 - 13.00 e 14.00 -19.30 / Domenica 10.00 - 13.00 e 14.00 - 17.30
Presso la biglietteria del teatro in via Cambiasi, 10
Solo nei giorni di spettacolo, da un'ora prima dell'inizio della replica.

Ingresso

Via Cambiasi 10, Milano

Dicono di noi

Piacevole la corte, l’allestimento essenziale, la semplicità degli spazi, l’area periferica, il pubblico di giovani: sorprendete la coincidenza di ritrovare amici su vari fronti accomunati dal desiderio di condivisione di esperienza nuova, fuori dai percorsi consolidati.

Spettatore #1
Dai questionari per spettatori 16/17
 Spettacoli di qualità. Bravi!
Spettatore #10
Dai questionari per spettatori 16/17
Spettacoli intensi, emozionanti, che aprono a domande… Importante la condivisione dopo lo spettacolo.
Spettatore #11
Dai questionari per spettatori 16/17
Questo spettacolo ha creato un’atmosfera incredibile, tutti gli amici che ho invitato mi hanno ringraziato molto per averli resi partecipi.
Spettatore #15
Dai questionari per spettatori 16/17
Come prima esperienza al campo teatrale è stato molto interessante. Lo spazio è davvero bello. Ci tornerei per altri spettacoli.
Spettatore #13
Dai questionari per spettatori 16/17
Serata molto carina ed interessante sono andato via con la convinzione e la gioia di aver assistito a qualcosa di speciale
Spettatore #12
Dai questionari per spettatori 16/17
Mi piace il vostro modo di stare nel teatro.
Spettatore #16
Dai questionari per spettatori 16/17
È un luogo molto piacevole dove si sta bene e ci si sente a casa.
Spettatore #17
Dai questionari per spettatori 16/17

Prima volta al campo su invito di una mia amica. Mi sono divertito un sacco, splendida accoglienza e si entra nel vivo della rappresentazione. Bravi gli attori qualità alta. Grazie.

Spettatore #18
Da Facebook

Fino adesso qui ho assistito ai due migliori spettacoli dall’inizio dell’anno. Non lo conoscevo ma credo di essermi già affezionata. Da provare.

Spettatore #19
Da Facebook
Sono stato da voi due volte, a vedere spettacoli differenti e tutte e due le volte la qualità dell’offerta e del lavoro è stata molto alta.
Spettatore #2
Dai questionari per spettatori 16/17

Una realtà che mi è piaciuta… dove l’arte si esprime per chi ha la capacità di non seguire il gregge….mi è piaciuta l’aria e le persone….

Spettatore #20
Da Facebook

Posto meraviglioso, teatro di qualità, persone di cuore.
Questo è il teatro che fa stare bene.

Spettatore #21
Da Facebook

Un luogo intimo, senza essere piccolo, in cui ho visto succedere piccoli miracoli e cose meravigliose.

Spettatore #22
Da Facebook

Non lo conoscevo e ho scoperto un luogo intimo e accogliente… Da non perdere di vista!

Spettatore #23
Da Facebook
Mi avete regalato una splendida serata e giorni di profonda riflessione.
Spettatore #6
Dai questionari per spettatori 16/17
Ottima l’idea della cena con attori/regista e discussione. Non mi è mai capitato, nemmeno all’estero.
Spettatore #5
Dai questionari per spettatori 16/17
Continuare sulla strada delle proposte come cena con gli attori e regista, sono le iniziative di questo tipo che avvicinano il pubblico e lo fanno sentire a teatro come a casa. Grazie.
Spettatore #4
Dai questionari per spettatori 16/17
Ambiente molto giovane, fresco e piacevole!
Spettatore #3
Dai questionari per spettatori 16/17
Ho molto apprezzato lo spazio dedicato alle domande del pubblico, la disponibilità degli attori, il momento di convivialità e conoscere da vicino la realtà della XXX. Nessun consiglio, un enorme grazie.
Spettatore #9
Dai questionari per spettatori 16/17
 Spettacolo bellissimo e ambiente caloroso, sono stata benissimo! Sono rimasta molto soddisfatta e colpita, come ogni volta che passo a Campo del resto 🙂
Spettatore #8
Dai questionari per spettatori 16/17
Gentilezza nell’accogliere il pubblico. Bel posto, accogliente per gli spettatori e anche per gli studenti che si formano lì nella scuola.
Spettatore #7
Dai questionari per spettatori 16/17