STABAT MATER The baby walk / Dal 18 al 23 aprile

-nessuno-

1
CREDITS

THE BABY WALK
IDEAZIONE Livia Ferracchiati
SCRITTO E DIRETTO DA Livia Ferracchiati
CON Chiara Leoncini, Alice Raffaelli, Stella Piccioni
E LA PARTECIPAZIONE VIDEO DI Laura Marinoni
DRAMATURG DI SCENA Greta Cappelletti
AIUTO REGIA Laura Dondi
SCENE Lucia Menegazzo
COSTUMI Laura Dondi
LUCI Giacomo Marettelli Priorelli
SUONO Giacomo Agnifili
RIPRESE E MONTAGGIO VIDEO Studio Carabas
ORGANIZZATRICE DI COMPAGNIA Sara Toni
FOTO DI SCENA Lucia Menegazzo
LOCANDINA Ehsan Mehrbakhsh
PRODUZIONE Centro Teatrale MaMiMò e
Teatro Stabile dell'Umbria/Terni Festival
IN RESIDENZA A Campo Teatrale
in collaborazione con Residenza Artistica Multidisciplinare presso CAOS - centro arti opificio siri a Terni

Dal 18 al 23 aprile ore 20.30 (domenica ore 18.30)

Ingresso

Intero € 20
Ridotto € 14
  • se porti una bottiglia di vino o 2 confezioni di taralli da condividere dopo lo spettacolo
  • se acquisti on-line
Ridotto € 10
  • se siete un gruppo di 5 persone

Prenotazione consigliata.

STABAT MATER, scritto e diretto da Livia Ferracchiati dal 18 al 23 aprile, in anteprima, a Milano a Campo Teatrale.
Una prima visione in esclusiva per il pubblico di Campo Teatrale ma anche una verifica importante per lo spettacolo che sarà presentato ufficialmente alla Stampa in prima assoluta alla Biennale di Venezia, nell'ambito del quarantacinquesimo Festival Internazionale del Teatro, diretto da Antonio Latella.

STABAT MATER, scritto e diretto da Livia Ferracchiati dal 18 al 23 aprile, in anteprima, a Milano a Campo Teatrale.
Una prima visione in esclusiva per il pubblico di Campo Teatrale ma anche una verifica importante per lo spettacolo che sarà presentato ufficialmente alla Stampa in prima assoluta alla Biennale di Venezia, nell'ambito del quarantacinquesimo Festival Internazionale del Teatro, diretto da Antonio Latella.

STABAT MATER sarà la seconda stazione del progetto Trilogia sull'Identità, pensato in tre tappe da Livia Ferracchiati, con la sua Compagnia The Baby Walk.
Trattare il tema dell'identità di genere non è solo trattare un tema politico e sociale ma è soprattutto interrogare la nostra natura di esseri umani, sollevando interrogativi universali, e questa anteprima milanese, rafforzata da incontri post spettacolo organizzati in collaborazione con ArciGay Milano, Sportello Ala Trans Milano e Circolo Harvey Milk, permetterà alla compagnia di sviluppare e consolidare il lavoro fatto.

Il primo capitolo della Trilogia sull'Identità, PETER PAN GUARDA SOTTO LE GONNE, che affrontava il tema dell'infanzia transgender, è andato in scena nel 2016 e, nella Stagione teatrale in corso, sta effettuando una breve tournée, che, dal teatro Elfo di Milano, passando per Varese e Reggio Emilia, si concluderà il 4 e il 5 maggio, al teatro Quarticciolo di Roma.
In questo secondo capitolo, il protagonista, quel Peter Pan che guardava sotto le gonne, si chiama Andrea ed è un giovane uomo, ormai consapevole di vivere in una forma, quella femminile, che lo contraddice, lo ostacola, lo soffoca, e, tra esaltazioni erotiche e prosaica quotidianità, sta cercando uno spazio, una misura di personale adattamento alla realtà: riuscirà a sentirsi se stesso e adulto?

Livia Ferracchiati, nei suoi primi appunti, osserva:
"Quanto è difficile crescere? Quando si diventa adulti?
Cosa significa recidere il cordone ombelicale e farsi, a propria volta, potenziale genitore? Andrea è uno scrittore, un uomo in un corpo di femmina e un amante delle donne.
Ha una fidanzata che vorrebbe costruire una famiglia con lui, una psicologa con la quale sta perdendo il punto dell'analisi e una madre lontana geograficamente, dalla quale non riesce a staccarsi.
Tre donne, tre madri, dalle quali si staccherà e diventerà un individuo indipendente che non chiederà più di essere approvato.
La solitudine momentanea diventa il prezzo da pagare in cambio dell'autenticità con se stessi, il dolore è il nuovo sentimento da conoscere per tornare, quando sarà metabolizzato, al gradito gioco dell'ironia".

 

PROMO 

martedì 18 aprile biglietto scontato a € 10 anzichè € 20 prenotando a biglietteria@campoteatrale.it

 CONVIVIO - UNA CENA "DOPO" MA ANCORA "DENTRO" IL TEATRO 

Un'occasione per incontrare le compagnie ospiti dopo lo spettacolo, il direttore artistico del teatro Donato Nubile e altri ospiti per condividere domande e riflessioni intorno a un tavolo, ma anche per conoscersi e fare quattro chiacchere insieme ad altri spettatori.

QUANDO: Domenica 23 aprile dopo lo spettacolo (inizio spettacolo 18.30, durata spettacolo 90 minuti)
DOVE: A Campo Teatrale
COSTO: Biglietto spettacolo + cena a buffet € 14
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA: comunicazione@campoteatrale.it

Progetto co-finanziato da Fondazione Cariplo

Tipo Spettacolo: 

Prenotazioni

Data spettacolo Prenotazioni
Martedì, 18 Aprile, 2017 - 20:30 Chiuse Prenota
Mercoledì, 19 Aprile, 2017 - 20:30 Chiuse Prenota
Giovedì, 20 Aprile, 2017 - 20:30 Chiuse Prenota
Venerdì, 21 Aprile, 2017 - 20:30 Chiuse Prenota
Sabato, 22 Aprile, 2017 - 20:30 Chiuse Prenota
Domenica, 23 Aprile, 2017 - 18:30 Chiuse Prenota

Facebook Twitter Vimeo Youtube

Seguici su social Network!