Human Farm

Fartagnan Teatro

Dal 3 al 8 Maggio 2022
martedì e venerdì: ore 20:30
mercoledì, giovedì e sabato: ore 21
domenica: ore 18:30
+ Google Calendar + iCal
Prezzo intero € 20 + prevendita
Acquista
Biglietto ridotto se acquisti on-line €15 + prevendita

Biglietto prima replica a €10 + prevendita

NOTE DI DRAMMATURGIA

Non c’è consapevolezza peggiore di scoprire di essere schiavi di un Sistema.

Questi critici anni venti del nuovo millennio hanno portato una rassegnazione diffusa la coscienza di essere impotenti di fronte ad un meccanismo che ti vuole rendere migliore, più prestazionale, più competitivo.   Se non sei all’altezza resti indietro.

Non si può scendere dalla giostra, non si può sconfiggere il Sistema perché è invisibile. Sai che c’è ma non lo vedi e, anche se riesci a scorgerlo, sembrerà sempre troppo lontano e potente per poter essere distrutto dalle azioni di un singolo uomo.

Human Farm, con i suoi toni sopra le righe ma dai colori sterili, vuole essere una favola distopica, un viaggio all’interno della nuova era dell’imprenditoria.

La Human Farm, azienda segreta e finanziata da potenti multinazionali, crea ogni giorno lavoratori in vitro: gli umanzi. La nuova classe lavoratrice del futuro. Docile, condizionabile, fedele al datore di lavoro e soprattutto gratuita. Inconsapevole di avere dei diritti.

Come contrastare un futuro che sembra inesorabile, dove chi detiene soldi e potere sembra intoccabile? Come fermare un Sistema che è in grado di distorcere qualsiasi verità a proprio vantaggio pur di continuare a esistere e a creare ogni giorno nuovi schiavi sorridenti che lo supportino?

La complessità della scena viene affidata interamente alla recitazione degli attori e alla fantasia del pubblico, che verrà trasportato in questa nuova fabbrica di cioccolato divertente e allegra senza dubbio ma dal sapore macabro e cruento.

SINOSSI

In un futuro non molto lontano, un imprenditore visionario, finanziato da una potente cordata di multinazionali, ha creato, in un laboratorio segreto, una nuova tipologia di lavoratore destinata a rivoluzionare per sempre il mondo del lavoro. Il problematico, fragile e cagionevole essere umano sta per essere sostituito dal ben più docile, prestante e ubbidiente umanzo.

I pregi degli umanzi rispetto agli esseri umani sono innumerevoli. Gli umanzi lavorano senza sosta e soprattutto senza chiedere in cambio nulla;  parole come malattia, ferie, maternità e stipendio per loro sono del tutto prive di significato. Per vederli saltare di gioia, basta sventolare davanti ai loro occhi uno dei loro amati buoni pasto.

Ma il maggior pregio degli umanzi riguarda l essere totalmente bio degradabili: una volta terminato il loro ciclo lavorativo, infatti, nessun costo per l azienda, nessun costo per la società: gli umanzi possono essere macellati, cucinati e dati in pasto ai loro simili per animare simpatiche feste aziendali.

A contrastare questo entusiasmante progresso nel laboratorio segreto, arriva un giovane e arrogante giornalista precario, convinto di poter cambiare il mondo con un reportage.

Dove lo porterà la sua incoscienza? Benvenuti nella Human Farm!

IL PROGETTO

Human Farm è il secondo capitolo della Trilogia Distopica con cui i Fartagnan Teatro continuano la ricerca di un proprio linguaggio narrativo che fonde i riferimenti della cultura pop cinematografica e seriale con il medium artistico del teatro, approfondendone i risvolti tematici e i collegamenti con la contemporaneità.

Con Human Farm, la compagnia si immerge nelle problematiche dell’ attuale mondo del lavoro, traendo ispirazione dai classici della letteratura distopica, come 1984 di G. Orwell e Ritorno al Mondo Nuovo di A. Huxley e prova a fondere generi differenti fra loro, dallo spymovie alla commedia musicale.

Human Farm, come tutta la Trilogia Distopica, ha come obbiettivo quello di riportare a teatro generi narrativi che si sono allontanati dal palcoscenico, come la fantascienza, il triller, la distopia; generi desueti nei teatri ma che, attualmente, rimangono i più efficaci per avvicinarsi e parlare alle nuove generazioni. Volendo creare spettacoli per gli spettatori del domani, occorre riavvicinarsi ai gusti del pubblico, non basta solo trattare di temi e problematiche vicine ma occorre bensì ritrovare degli stili più accattivanti che possano essere comprensibili e affascinanti proprio per quel pubblico che non conosce nulla di teatro e che è cresciuto davanti ad uno schermo.

Credits

Soggetto di
Rodolfo Ciulla e Daniele Milani
scrittura di
Rodolfo Ciulla
Con
Con Federico Antonello , Luigi Aquilino , Michele Fedele e Matteo Giacotto
Regia collettiva di
Fartagnan Teatro
Disegno e realizzazione scene a cura di
Elisa Vannuccini
Disegno luci di
Matteo Giacotto
Voci registrate da
Maria Cagianelli Villani e Giacomo Vigentini
Con il sostegno di
Spazio Residenza Idra , Campo Teatrale e Centro Teatrale MaMiMò
| Progetto Finalista della IV edizione del bando PREMIO DELLE ARTI L.A PETRONI promosso da Teatro Inverso
Progetto Finalista del Bando di Residenza al Teatro Studio Mila Pieralli " di Scandicci
Semifinalista del bando PREMIO MIGLIOR TEASER 2020 promosso da Teatro e Critica
Menzione speciale del Festival Il mondo è ben fatto all'interno del bando di drammaturgia IL MONDO E BEN FATTO di Fertili Terreni Teatro di Torino

Date evento

Dal 3 al 8 Maggio 2022
martedì e venerdì: ore 20:30
mercoledì, giovedì e sabato: ore 21
domenica: ore 18:30

Orari biglietteria

Presso gli uffici in via Casoretto, 41/a
Dal lunedì al venerdì 15.00 -19.00
Sabato 10.00 - 18.00 / Domenica 10.00 - 18.00
Presso la biglietteria del teatro in via Cambiasi, 10
Solo nei giorni di spettacolo, da mezz'ora prima dell'inizio della replica.

Ingresso

via Cambiasi, 10 (MM2 Udine / Linee bus 55-62)

Dicono di noi

Ieri sera non solo spettacolo, cena tutti insieme! Grazie a Campo Teatrale per la bellissima iniziativa “Convivio”, un eccellente modo per avvicinare ancora di più il pubblico al teatro.

Spettatore #24
Dai questionari spettatori 16/17

Volevo davvero ringraziarvi per la bellissima serata di ieri sera. “Convivio” è un’iniziativa meravigliosa e dà un valore aggiunto al vostro teatro. Grazie mille!

Spettatore #25
Dai questionari spettatori 16/17

Piacevole la corte, l’allestimento essenziale, la semplicità degli spazi, l’area periferica, il pubblico di giovani: sorprendete la coincidenza di ritrovare amici su vari fronti accomunati dal desiderio di condivisione di esperienza nuova, fuori dai percorsi consolidati.

Spettatore #1
Dai questionari per spettatori 16/17
 Spettacoli di qualità. Bravi!
Spettatore #10
Dai questionari per spettatori 16/17
Spettacoli intensi, emozionanti, che aprono a domande… Importante la condivisione dopo lo spettacolo.
Spettatore #11
Dai questionari per spettatori 16/17
Mi piace il vostro modo di stare nel teatro.
Spettatore #16
Dai questionari per spettatori 16/17
Questo spettacolo ha creato un’atmosfera incredibile, tutti gli amici che ho invitato mi hanno ringraziato molto per averli resi partecipi.
Spettatore #15
Dai questionari per spettatori 16/17
Come prima esperienza al campo teatrale è stato molto interessante. Lo spazio è davvero bello. Ci tornerei per altri spettacoli.
Spettatore #13
Dai questionari per spettatori 16/17
Serata molto carina ed interessante sono andato via con la convinzione e la gioia di aver assistito a qualcosa di speciale
Spettatore #12
Dai questionari per spettatori 16/17
È un luogo molto piacevole dove si sta bene e ci si sente a casa.
Spettatore #17
Dai questionari per spettatori 16/17

Prima volta al campo su invito di una mia amica. Mi sono divertito un sacco, splendida accoglienza e si entra nel vivo della rappresentazione. Bravi gli attori qualità alta. Grazie.

Spettatore #18
Da Facebook

Non lo conoscevo e ho scoperto un luogo intimo e accogliente… Da non perdere di vista!

Spettatore #23
Da Facebook

Un luogo intimo, senza essere piccolo, in cui ho visto succedere piccoli miracoli e cose meravigliose.

Spettatore #22
Da Facebook

Posto meraviglioso, teatro di qualità, persone di cuore.
Questo è il teatro che fa stare bene.

Spettatore #21
Da Facebook

Una realtà che mi è piaciuta… dove l’arte si esprime per chi ha la capacità di non seguire il gregge….mi è piaciuta l’aria e le persone….

Spettatore #20
Da Facebook
Sono stato da voi due volte, a vedere spettacoli differenti e tutte e due le volte la qualità dell’offerta e del lavoro è stata molto alta.
Spettatore #2
Dai questionari per spettatori 16/17

Fino adesso qui ho assistito ai due migliori spettacoli dall’inizio dell’anno. Non lo conoscevo ma credo di essermi già affezionata. Da provare.

Spettatore #19
Da Facebook
 Spettacolo bellissimo e ambiente caloroso, sono stata benissimo! Sono rimasta molto soddisfatta e colpita, come ogni volta che passo a Campo del resto 🙂
Spettatore #8
Dai questionari per spettatori 16/17
Gentilezza nell’accogliere il pubblico. Bel posto, accogliente per gli spettatori e anche per gli studenti che si formano lì nella scuola.
Spettatore #7
Dai questionari per spettatori 16/17
Mi avete regalato una splendida serata e giorni di profonda riflessione.
Spettatore #6
Dai questionari per spettatori 16/17
Ottima l’idea della cena con attori/regista e discussione. Non mi è mai capitato, nemmeno all’estero.
Spettatore #5
Dai questionari per spettatori 16/17
Continuare sulla strada delle proposte come cena con gli attori e regista, sono le iniziative di questo tipo che avvicinano il pubblico e lo fanno sentire a teatro come a casa. Grazie.
Spettatore #4
Dai questionari per spettatori 16/17
Ambiente molto giovane, fresco e piacevole!
Spettatore #3
Dai questionari per spettatori 16/17