Regia. Progetto, impulso, passione.

Condotto da Serena Sinigaglia

da venerdì 14 a
domenica 16 settembre 2018
+ Google Calendar + iCal

Finalità: stesura del decalogo del buon regista e individuazione di un proprio “progetto” di regia.

“Quello che mi interessa della regia è la qualità di sguardo, il modo con cui una persona vede una cosa e un’altra ne vede magari l’opposta, dove la verità non sta nell’assolutezza del presupposto, ma nella credibilità dell’assolutamente relativo. Importa ciò che è vero per te, importa che tu riesca a farlo “passare”, che tu riesca a “trasferire” quella verità relativa solo tua ad un altro. La regia è un antidoto alla solitudine e alla paura, è entrare profondamente in sé per uscire da sé e raggiungere l’altro.” Serena Sinigaglia

Il seminario: “Da una parte approfondiamo insieme i maestri della regia, le loro considerazioni più importanti, i loro spettacoli, le loro vite nell’arte. Cerchiamo di arrivare ad alcune definizioni “oggettive” di massima dell’arte più giovane che esista, la regia, appunto. Dall’altra ci occupiamo del “soggettivo”: approfondiamo l’io, proviamo a capire chi siamo, da dove veniamo, dove andiamo ma senza porci direttamente queste domande (che dette così rischiano solo di paralizzarci), cerchiamo invece di dare voce ai nostri desideri, individuando di “cosa” desideriamo parlare veramente e di “come” possiamo dare forma concreta a quel cosa. Il “cosa” e il “come”, prima di tutto, dunque, poi il “dove”, il “quando” e il “con chi”. Il “perché” invece deve accompagnarci sempre, sempre dobbiamo cercare ragioni di quello che stiamo facendo, consapevoli e ben felici del fatto che con ogni probabilità quelle ragioni saranno parziali quando non del tutto “sbagliate”, saranno insomma le ragioni del momento, presto soppiantate dalla scoperta di nuove e più profonde ragioni.

Ogni partecipante uscirà dal seminario con un suo “progetto”, sviluppabile poi secondo i modi e i tempi che egli vorrà. Un vero e proprio progetto di regia per ogni partecipante che possa rispecchiare i suoi bisogni più forti del momento, magari, perché no? le sue ossessioni più inconfessabili. Se in questa fase non si è sinceri, o meglio onesti, non si è efficaci.

Il seminario si svolge in maniera molto informale; si tratta di lunghe chiacchierate, che potrebbero, se la situazione lo vuole, proseguire anche fino a tarda notte. Si discute, si leggono insieme stralci di libri, si analizzano sequenze di film, si parla di politica, di economia ma anche di calcio, di tv. Ci si confronta a 360 gradi sui temi più svariati, concentrandosi poi sull’andare a definire il decalogo del buon regista. Contemporaneamente ogni partecipante è sollecitato ad interrogarsi sul proprio progetto, sui propri desideri e sul proprio sguardo. Ognuno avrà un momento di dialogo singolo con me, dove dovrà in qualche modo chiarirsi e chiarirmi (!) di cosa ha urgenza di parlare e perché; ci sarà insomma un tempo dedicato esclusivamente all’approfondimento del proprio progetto di regia.
Tre giornate intense dedicate all’ascolto di se stessi e alla “regia”. (S. Sinigaglia)

QUANDO: da venerdì 14 a domenica 16 settembre 2018
ORARIO: ven h 19.00-22.00, sab e dom h 10.30-19.30
MONTE ORE: tot. 20
MATERIALI: ogni partecipante può proporre un progetto che gli stia a cuore, che lo riguardi e a cui desidera dare realizzazione. Può trattarsi di un progetto di spettacolo o di vita (spettacolo, performance, scelta personale, cambiamento professionale)
PARTECIPANTI: aperto a tutti coloro che sono interessati a un progetto di visione, ad una qualità di sguardo: spettatori, attori, drammaturghi, organizzatori, …
COSTO: € 190
TERMINE ISCRIZIONI: POSTI ESAURITI – SOLO LISTA D’ATTESA

Per iscriversi alla lista d’attesa inviare un messaggio a info@campoteatrale.it indicando il proprio contatto email e telefonico.

Inizio Corsi

da venerdì 14 a domenica 16 settembre 2018

Frequenza

ven h 19.00-22.00, sab e dom h 10.30-19.30

Sede

Campo Teatrale
Via Casoretto 41/a
Milano

Richiedi Informazioni