Seminario Residenziale in Toscana

condotto da Lara Guidetti e Gianni Coluzzi

Periodo

da Giovedì 11 a Domenica 14 Luglio 2024

Frequenza

Seminario residenziale

Dove

Agriturismo del Montevaso

La scuola di Campo Teatrale, attiva a Milano dal 1999, organizza e propone corsi di Recitazione e laboratori teatrali rivolti a principianti che desiderano sperimentare le prime tecniche teatrali e ad allievi più esperti alla ricerca dei requisiti per diventare attori. La scuola organizza infatti anche percorsi di approfondimento tematici ed intensivi.

INCONTRI IN SCENA

Dialoghi tra corpi appena sconosciuti

 

Un seminario residenziale immerso nella natura della Toscana, dedicato alle scene a due personaggi ed alla loro relazione scenica.

Condotto da Lara Guidetti e Gianni Coluzzi con presentazione finale

Presso Agriturismo del Montevaso (Tenuta Agroforestale Montevaso), nel comune di Chianni, in Toscana

Presentazione

L’incontro tra due personaggi è il luogo ove la forza espressiva della relazione teatrale può dipanarsi in tutte le sue varianti: conflitto, scoperta, rispecchiamento, svelamento emotivo.

La scena a due è il regno delle possibilità narrative; richiede un atteggiamento di apertura ed ascolto per percorrere una o molte di queste possibilità, senza che ne venga scelta una a priori.

Il lavoro di partnering presuppone una dinamica costante tra la propria proposta creativa e l’accoglienza di quella altrui: dare senso e forma scenica alla relazione significa rinunciare alla propria zona di comfort per trovarne una nuova in comune, vincendo così ogni solitudine espressiva, con coraggio, curiosità, a tratti anche con spudoratezza.

Incrociare le strade significa contaminare le reciproche realtà, arricchire il proprio racconto.

L’invito è quello di farlo sospendendo il giudizio, eludendo la fretta e la tentazione di porre etichette, ma compiendo un viaggio di conoscenza dell’altro più articolato, più complesso, più profondo.

Il lavoro verrà sviluppato a partire da alcuni dialoghi tratti dai testi indicati. Il tema dei dialoghi scelti è quello degli incontri inaspettati, insoliti, contrari al proprio destino, o capaci di cambiare la vita.

Contenuti e obiettivi

Partire da celebri scene teatrali a due personaggi, permette di sperimentare al meglio una creazione drammaturgica che scaturisce dalla relazione sulla scena

La nostra proposta è quella di farlo “al buio”, senza conoscere il proprio partner, senza aver studiato insieme la parte e senza sapere quale forma prenderà la scena stessa.

Il lavoro si avvale di una duplice conduzione, una danzatrice-coreografa e un attore-regista, che arricchiscono l’esperienza di ricerca utilizzando diversi linguaggi: quello fisico e di movimento, quello interpretativo e drammaturgico.

Il lavoro fisico e di movimento propone una condizione di scoperta sensoriale per sviluppare l’osservazione e l’ascolto profondo dell’altro: il suono della voce, il peso e la forma di un corpo nuovo, i movimenti che non conosciamo e che non possiamo prevedere, la qualità della dinamica fisica specifica di ognuno. Attraverso l’incontro dei corpi nello spazio, nel tempo e nel contatto, si raggiunge una maggiore consapevolezza di sé e del proprio personaggio a partire dall’azione e non da una costruzione pregressa, che spesso si basa sui propri automatismi corporei.

Il lavoro interpretativo parte da un’attenta analisi drammaturgica: raccogliere le informazioni fondamentali per orientare l’attore nel percorso creativo, a partire dai desideri che lo muovono nell’improvvisazione fisica.

Il lavoro compositivo guidato consiste nel conciliare la libera reattività con il rispetto dei desideri dei personaggi, in modo da rendere virtuoso l’incrocio delle due dinamiche, fino alla composizione finale di azioni fisiche e azioni verbali (le battute), con una precisa attenzione allo spazio.

Da preparare

1)    Ad ogni partecipante verrà attribuito un dialogo* di cui è necessario imparare a memoria la parte di uno dei due personaggi. Ogni partecipante verrà abbinato/a ad un/una partner di lavoro direttamente durante il seminario. E ’richiesta la lettura integrale del testo da cui il dialogo è tratto.

2)    Inoltre, prima della partenza ogni partecipante è invitato/a a preparare anche un piccolo materiale individuale di 2 min massimo (monologo, canzone, poesia o partitura fisica). Il pezzo deve essere espressione di un “dialogo con sé stesso”, cioè fra due parti di sé che si scoprono, si ritrovano, si ritrovano, si scontrano o si riconciliano.

 

* I dialoghi saranno tratti dai seguenti testi teatrali

–       Romeo e Giulietta, W. Shakespeare

–       Sogno di una notte di mezza estate, W. Shakespeare

–       Leonce e Lena, G.Buchner

–       Il Gabbiano, A.Cechov

–       La mandragola, N. Machiavelli

–       La lezione, E. Ionesco

–       Le serve, J.Genet

–       Piccola Passeggiata, D.Buzzati

Organizzazione delle giornate

La doppia conduzione, differenziata negli spunti e nei temi di lavoro, costituisce un ottimo stimolo alla ricerca e all’approfondimento. Nello specifico per ogni giornata di lavoro è previsto:
• In gruppo
Training fisico collettivo in sala-prove e in natura (all’aperto): il cambiamento dello spazio condiziona il corpo verso altri movimenti, percezioni, appoggi e dinamiche. Esplorazione fisica e corale sul tema dell’incontro per approfondire e attraversare le atmosfere e le dimensioni emotive dei diversi testi, per costruire un immaginario fisico e visivo ampio e condiviso.

  • Individuale/a coppie
    Lavoro individuale tra tutor e coppie di partner sul dialogo assegnato.

Sviluppo della fisicità del personaggio e della dinamica fisica che sottende parole ed azioni: relazione non verbale tra i corpi dei personaggi nello spazio e nel tempo specifici di ogni scena e delle necessità intrinseche di peso, tensione, attrazione, ritmo e disegno spaziale.

Definizione dei personaggi e montaggio della scena a due tra improvvisazione, drammaturgia e composizione.

Lavoro sul monologo: sviluppo di una partitura fisica personale che esterni l’incontro con l’”io” immaginario interlocutore del testo stesso; montaggio del pezzo.

Al termine del percorso verrà organizzata una presentazione di tutti i pezzi preparati (dialoghi e monologhi) all’intero gruppo e ad un piccolo pubblico esterno, che verrà invitato al momento.

Materiali da portare

·      Abiti comodi per il training, possibilmente maglie senza scritte, scarpe da ginnastica, calze antiscivolo.

·      Asciugamano/ telo per lavoro all’aperto

·      Una proposta di costume di scena appositamente pensato per il proprio personaggio (2 in tutto, uno per il dialogo e uno per il monologo).

·      Un oggetto ritenuto fondamentale per ogni pezzo preparato.

Partecipanti

Il seminario è aperto a tutti. I posti sono limitati.

All’atto d’iscrizione e a solo scopo conoscitivo inviare a info@campoteatrale.it una breve presentazione di sé, indicando eventuali esperienze formative nell’ambito della recitazione, del canto o della danza, della musica, nonché di qualunque altra esperienza che si ritenga opportuno comunicare. Queste informazioni saranno utili ai conduttori per impostare il livello di training da proporre al gruppo.

Inoltre è necessario segnalare eventuali diete specifiche (vegana, vegetariana) e/o allergie e intolleranze.

Quando

da Giovedì 11 a Domenica 14 Luglio 2024

  • Giovedì 11 luglio: arrivo entro h 15.00 arrivo e sistemazione. Laboratorio h 16.00-20.00
  • Venerdì 12 luglio: Laboratorio h 10.00-13.00 e 14.30-19.30
  • Sabato 13 luglio: Laboratorio h 10.00-13.00 e 14.30-19.30
  • Domenica 14 luglio: h 10.00-16.00 Laboratorio, presentazione finale dei pezzi elaborati, conclusione lavori e feedback personalizzati

L’attività teatrale si svolgerà sia nell’ampia sale prova della struttura sia all’aperto.

In base alle necessità e desideri del gruppo, sono previste sessioni aggiuntive di lavoro serale.

Dove

L’agriturismo del Montevaso (Tenuta Agroforestale Montevaso) si trova nel comune di Chianni (PI) a pochi Km dal paese di Castellina Marittima, all’interno di un parco naturale di 300 ettari (in prossimità della Strada Provinciale del Montevaso al km.17).

Gli edifici dell’agriturismo, inseriti in un parco di alberi plurisecolari e monumentali, si articolano in una villa padronale e alcune case coloniche ed offre sistemazioni in appartamenti con camere doppie o triple e bagni condivisi. Durante il soggiorno viene messa a disposizione un’ampia sala-prove riservata (12x12m) dotata di parquet, spogliatoi, bagni indipendenti con docce e riscaldamento autonomo.

Come iscriversi

COME ISCRIVERSI (fino ad esaurimento posti):

Clicca sul tasto “acquista” e segui le istruzioni.

Invia la tua BIO di presentazione a info@campoteatrale.it

Segnala eventuali diete specifiche (vegana, vegetariana) e/o eventuali allergie e intolleranze.

Al completamento del gruppo di lavoro e in tempo utile per lo studio sarà nostra cura inviare il testo da studiare a memoria

L’iscrizione è  si intende rivolta a soggetti privati, qualora si volesse effettuare un’iscrizione in carico ad un’Azienda o Ente occorre rivolgersi a info@campoteatrale.it per ricevere indicazioni in merito.

Costo (laboratorio teatrale e alloggio con servizio di pensione completa)

€ 565

€ 465 Early Booking entro venerdì 10.05.2024

Le spese di viaggio sono a carico dei partecipanti

Supplemento di € 15/notte per camera ad uso singolo (aggiungere € 45 al costo totale)

Seminario residenziale 2024
Promo Early Booking!
Valido fino al 10/05
565 465
Sold Out!

Conduttori

Dicono di noi

Richiedi Informazioni